logo WIC

Procedura per scommesse a WIC

Ecco come scommettere su World in Conflict, il RTS da Sierra Entertainment in 3 passi.

1- Vai al tuo bookmaker eSport

La nostra selezione:

Bookmaker pour WIC

2- Scegli la tua squadra, il deposito e la scommessa

3- In caso di vittoria, il tuo account sarà accreditato

La maggior parte delle unità del gioco può sparare molto più lontano di quanto si possa vedere, e nessuna unità può attaccare senza visione sul bersaglio (tranne alcune che possono sparare con la forza). Per i nostri scopi, ci sono due unità che forniscono una visione: la fanteria e l'elicottero da ricognizione, e l'altra unità è essenzialmente cieca. Questo significa che in assenza di queste unità, la tua squadra è paralizzata indipendentemente dal numero di altre unità sul campo di battaglia. Se la tua squadra è devastata, la ragione principale è la mancanza di vista. A causa di questa importanza della visione, la fanteria è il ruolo più importante nel gioco.

La visione è determinata da due fattori: la distanza che un'unità può vedere e le caratteristiche del terreno 3D (ad es. colline, edifici) che possono ostacolare la visione. Le capacità della cortina fumogena bloccano anche la visione. Gli alberi bloccano la vista a meno che non ci sia un'unità di fanteria all'interno. Quando è selezionata una sola unità, il tasto Alt indica approssimativamente in quali direzioni un'unità può vedere. Si noti che il cerchio si estende fino a quando può sparare non lontano come può vedere (la fanteria può vedere molto più lontano del cerchio, i carri armati molto più vicini). Ciò è particolarmente utile per il corretto posizionamento delle unità in relazione alle caratteristiche del terreno. A volte vorresti nasconderti dietro di loro (per esempio, unità antiaeree) e altre volte vorresti appollaiarti in un posto dove puoi vedere in tutte le direzioni (per esempio, carri armati pesanti).


Scommesse con soldi veri Tramite l'operatore:
Su World in Conflict Bookmaker WIC

Ci sono altri giochi oltre a WIC su cui scommettere?

Sì, eccoli qui:


(c) 2019
[email protected] : tcatnoC