50 giochi su cui scommettere

I giochi di esportazione conquistano il mondo. Ogni anno, le notizie dei principali tornei e dei montepremi record raggiungono forum di comunità specializzate e media mainstream. E che si tratti di fonti di reddito, di cifre di pubblico o della novità di questa tendenza, gli esporti hanno tutti i requisiti per diventare una delle caratteristiche distintive del XXI secolo.


Scommesse con soldi veri Tramite l'operatore:
Su un gioco Esport Esport bookmaker

Con così tanti videogiochi che escono ogni giorno, perché alcuni di loro ottengono quanto segue e la longevità che altri possono solo sognare? Perché alcuni generi risuonano in paesi e continenti mentre altri sono lasciati all'invidiabile destino della scomparsa al buio? E cosa riserva il futuro dei prossimi giochi eSport in generale e dei giochi e-sportivi in particolare?

Queste domande possono essere confuse, soprattutto se non sai dove cercare le risposte. Ecco perché abbiamo deciso di preparare la guida definitiva per i giochi esport e gettare luce sull'entusiasmante mondo del gioco agonistico!

Il primo passo verso la comprensione dello esport è una questione di definizione. Nel corso degli anni, l'ascesa del gioco competitivo ha creato molteplici miti e leggende sulla natura esatta di questo fenomeno. Eppure, quando si guarda oltre il fumo e gli specchi, la verità è sorprendentemente semplice. Esports è una forma di competizione basata sui videogiochi. Di solito si tratta di eventi e tornei in cui i giocatori professionisti si contendono gloria, gloria e un interessante montepremi.

Quake, il gioco comunemente conosciuto come il nonno dello esport, è stato rilasciato nel 1996. Un anno dopo, Denis "Thresh" Fong vinse una Ferrari 328 in un torneo Red Annihilation Quake - una competizione che passò alla storia come il primo evento globale di eSport. Poi, giochi Esport come StarCraft: Brood War, Counterattack: Global Offensive e Warcraft III hanno tutti contribuito alla crescita del gioco competitivo.

Tuttavia, è stato solo alla fine degli anni 2000 che gli esport invernali hanno avuto un grande successo.

Andare avanti rapidamente un decennio, e il gioco competitivo raggiunge sempre nuove vette. La Turchia, la Finlandia e gli Stati Uniti d'America riconoscono i giocatori professionisti come atleti e offrono loro molte opportunità di richiedere borse di studio e visti di lavoro. La Danimarca si è spinta oltre, sviluppando una strategia separata per i porti e finanziando le organizzazioni eSport locali. Combinare questo con centinaia di milioni di fan che guardano i loro giochi preferiti in tutto il mondo, ed è chiaro che l'industria esport è sulla corsia di successo.


(c) 2019
[email protected] : tcatnoC